top of page

IL GRUPPO

Un team internazionale unisce le proprie competenze. Incontra il team di tutto il mondo.

Urlari's Co-Owner, Roberto Cristoforetti, Farming

ROBERTO CRISTOFORETTI

Co-proprietario
Il fondatore italiano di Urlari, Roberto Cristoforetti, è un agricoltore, un artigiano e un inventore. Urlari è la realizzazione del sogno di creare un vino di qualità.
Urlari's Winemaker Jean-Philippe Fort

JEAN-PHILIPPE FORT

Enologo & Enologo
Uno dei nomi più riconosciuti e rispettati tra i grandi viticoltori di Bordeaux, Jean-Philippe Fort combina arte e scienza per produrre vini Grand Cru Classe eccezionali.
Urlari's Co-Owner, Mary Kate Buckley

MARY KATE BUCKLEY

Co-proprietario
Mary Kate Buckley, veterana di marchi multinazionali tra cui Nike e Disney, si unisce al team dalla sua base negli Stati Uniti. Attualmente è CEO del Jackson Hole Mountain Resort.
Urlari's Co-Owner, Hugo Maurstad

HUGO MAURSTAD

Co-proprietario
Hugo Maurstad è cresciuto nella città di Tromsø in Norvegia. Aveva la neve nove mesi all'anno e ha coltivato la passione per lo sci. Oggi è il proprietario di maggioranza dei marchi di abbigliamento sportivo Odlo, Henri-Lloyd e Janus.
Urlari's Team Photo

Il team di Urlari è potente e conosce il mondo del vino da tutti i punti di vista. Roberto è stato il progettista dei vincenti scarponi da sci del campione del mondo Alberto Tomba e si è innamorato del vino mentre viaggiava con Tomba negli anni '90. Cristoforetti incontrò Mary Kate Buckley, allora Vicepresidente regionale e Direttore generale della regione americana di Nike, mentre sciava a Portillo, in Cile. La donna lo colpì per la sua esperienza commerciale

e la sua abilità nel marketing.

Nel 2008 Cristoforetti ha iniziato la collaborazione con Jean-Philippe Fort, uno dei nomi più riconosciuti e rispettati tra i grandi produttori di vino di Bordeaux. Jean-Philippe ha lavorato con il team di Michel Rolland per oltre 20 anni e apporta un tocco francese insieme al suo stile personale e alla sua visione dell'assemblaggio dei vini di Bordeaux. È la prima volta che Jean-Philippe lavora oltre i confini francesi. È stato attratto dall'idea di unirsi a Urlari in Toscana e dall'opportunità di creare un vino partendo da un foglio bianco, incorporando tutti i pensieri e le teorie moderne, dall'agricoltura alla vinificazione al marketing.

 

Hugo Maurstaud si è unito alla partnership nel 2021. La sua visione di un vino di alta qualità ha ispirato il team a immaginare il prossimo livello di qualità e finezza nella vinificazione e a investire nei processi e nelle infrastrutture per raggiungere questo obiettivo.

bottom of page